IMPERFEZIONI

Amico mio grande,

sento ancora la tua voce stanca che mi dice:

"Prendi un filo di nylon con un piombino in fondo.

Appoggialo al tuo ombelico e traccia a terra,

come fosse un compasso,

un cerchio non troppo grande.

Quello è il tuo centro.

Da lì puoi raccontare come nasce la Bellezza."

© 2017 by Fabrizia Chiappa   -   fabriziachiappa@libero.it   -   Milano